Run in Milan Special Edition per e con i bambini di “Più unici che rari”

Sabato 22 settembre 2018: Milano Piazza San Fedele.

Run in Milan Special Edition per e con i bambini di “Più unici che rari” Associazione Italiana Sindrome di Alexander

Bagài,
uno dei format più riusciti de I-Marziani è la Run in Milan: ritrovo 6.15 al centro della galleria e 45’ di corsa su più ritmi e camminata con foto finale davanti al Duomo; ogni ultimo mercoledi del mese col caldo, il freddo, la pioggia, il buio … noi ci siamo sempre.

La raccolta fondi delle RiM 2018 è abbinata all’associazione “Più unici che rari”, un gruppo di genitori che hanno in comune un figlio che soffre della sindrome di Alexander, una malattia “rara”; trovate le info a:  http://www.piuunicicherarionlus.it/

Al termine di ogni RiM raccogliamo offerte con lo slogan “caffè sospeso” ed a fine anno, tramite la onlus doneremo all’ospedale dei bambini Buzzi delle cuffie per Elettroencefalogramma e relativi accessoriCuffie per EEG e relativi accessori

Però i bambini alle 6,15 del mattino dormono … ed allora abbiamo pensato ad una Special Edition al sabato mattina alle 10,30 per permettere alle famiglie di portare i propri bimbi, compresi quelli affetti dalla sindrome. Il Dress-code era legato a Peter Pan che è il simbolo dell’associazione.

Per stare tutti insieme abbiamo fatto un unico gruppo di camminatori invitando i “Gatti spiazzati” a farci da ciceroni lungo il quadrilatero della solidarietà : San Fedele, retro Duomo, Pasquirolo, San Bernardino delle ossa, Santo Stefano, laghetto e Navigli, rientro da Piazza Fontana, Duomo.

I “Gatti spiazzati” sono una associazione di guide turistiche composte da persone che nella vita hanno avuto momenti di grave difficoltà (in poche parole: fasevèn i barbùn) e che sono stati aiutati a ritornare ad una vita normale. Per scoprire quello che fanno: (ve li raccomando perché sono BRAVISSIMI) https://www.chiesadimilano.it/news/milano-lombardia/le-camminate-dei-gatti-spiazzati-per-scoprire-milano-172736.html

Accoglienza Marziana

Il ritrovo è in Piazza San Fedele, sotto la statua del nostro Don Lisandèr Manzoni (i Gatti ci spiegheranno che è morto a causa di una caduta dai gradini della chiesa); arrivano tutti alla spicciolata; i bimbi sono tanti, allegri e scatenati; bambino tra i bambini c’è anche il Capitano Scatenato che si lascia intenerire dalla richiesta dei bimbini e cede loro “ma solo in prestito e trattatela bene mi raccomando” la sua bandiera Marziana; arriva la nostra bella “panciona” IngeGnocca Laura (-30 giorni!) oggi compie gli anni ed arriva armata di triccheballacche: palloncini, pompette, cappelini e … mangiatoria; io porto un po’ di tortelli dolci che ho preparato ieri con “le mie mani” con il gruppo dell’Oratorio.

Siamo tutti vestiti di verde (è il colore di Più unici che rari); l’oscar per il miglior costume da Peter Pan spetta ad Alberto mentre tra le donne il premio va diviso tra le Trilline Rossine di Laura e la coppia Marianna-Monica.

I Gatti Spiazzati

Arrivano anche in “Gatti” Aldo, Gianni (al sa tùsscòs su tram e gambadelègn) e Mauro dotati di impianto audio efficiente.

La mattinata è splendida; fà fin troppo caldo e si parte con le prime tappe ed i primi racconti turistici. In Piazza Fontana il Gianni mi fa “Uè se qualcuno fosse interessato al nostro libro ne ho qualche copia”; ciapo in man il microfono dell’Aldo e dopo 5 minuti il Gianni sbotta “Uè gà n’ho pù; sen purtavi al dùpi ia fasèvi foèra tùcc”.

Non credo di sbagliare affermando che l’attrazione che è più piaciuta sia stata la Chiesa di San Bernardino delle ossa, in cui molti di noi non erano mai entrati. Facciamo la visita in due turni; la maggior parte dei bimbi rimane sulla piazza a giocare alla corsa con una scatenata Paola; i più curiosi entrano e rimangono a bocca aperta “Ma sono proprio ma proprio vere tutte queste ossa? Ma di chi erano?”

Durante la passeggiata i bambini distribuiscono ai passanti i volantini dell’associazione ed un braccialetto; scopriamo così che i pargoli sono distributori e “venditori” formidabili; nessuno resiste al loro sorriso ed alla loro tenerezza; nessun mugugno o gesto di insofferenza; tutti i passanti ascoltano e molti fanno anche un’offerta (mai successo!). “Ma a chi devo dare i soldini?”, “All’uomo grosso col cappello che brilla”, “Quella signora mi ha dato questi pochi soldini perché mi ha detto che non ne aveva di più”, “Posso mettere il volantino sotto i tergi dell’auto?”, “No, adesso in Duomo ci sarà un sacco di gente a cui darli”

All’ingresso in Galleria quel saltagalètt della Paola ne inventa un’altra delle sue; intorta per bene tutti i bimbi e facciamo un’entrata da urlo! Tutti si fanno largo per far passare i piccoli Peter Pan allegri e chiassosi; ci guardano stupiti ed interessati. Abbiamo conquistato la Galleria con tutti i presenti.

Il ristoro finale è ricco e godurioso ma quasi inavvicinabile per i “grandi”. Quando al ristoro la lotta è tra un grande goloso ed una banda di piccoli Peter Pan assatanati, il grande è un goloso a pancia vuota.

Foto di Gruppo

Al termine, saluti ed abbracci; vogliamo consegnare il compenso al Gatti ma ci dicono “Noi siamo già molto soddisfatti; abbiamo venduto tutti i libri, ricevuto offerte personali e richieste di giri turistici; il nostro compenso lo doniamo volentieri a Più unici che rari”. A l’è propi vèra che i più generosi sono sempre quelli che nella vita hanno a loro volta avuto bisogno di aiuto!

Chiudiamo questa camminata soddisfatti, con un bel gruzzolo raccolto e contenti per avere fatto del bene a ben due associazioni.

Alla prossima, NON MANCATE perché con I-Marziani ci si diverte facendo del bene; un abbraccio a tutti,

Compa

3 risposte a “Run in Milan Special Edition per e con i bambini di “Più unici che rari””

  1. Bellissima mattina in compagnia di persone dal cuore grande, che hanno dedicato il bene prezioso chiamato TEMPO, per una giusta e buona causa.
    Felice di avervi incontrato nel nostro cammino.
    PIÙ UNICI CHE RARI ONLUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *